Psicologo Sessuologo Roma

Spesso la vita ostacola o ribalta i nostri piani rivelandosi una continua fonte di stress.

Ne sono un esempio i continui riadattamenti e cambiamenti a livello lavorativo e nella vita quotidiana che la crisi economica in cui riversiamo comporta.

Inoltre, la tragicità di eventi come la morte la malattia e la separazione può avere sull’individuo un impatto tale da sviluppare delle reazioni emotive e sintomatiche riassumibili nella perdita di contatto con la realtà quotidiana e del rapporto con gli altri, nel disequilibrio, nella depressione, nella paura o nel panico.

Tanti piccoli segnali, questi, che spesso bypassiamo abilmente sminuendoli o negandoli compromettendo così la nostra capacità di affrontare il mutamento con successo.

È così che questa rigidità comportamentale commista a negazione e rifiuto ci paralizza impedendoci di reagire al cambiamento in modo costruttivo e funzionale.

Come quando continuiamo a perseverare in una situazione che non ha più ragion d’essere solo perché in quanto familiare ci sembra la più sicura e rifuggiamo da qualunque occasione di cambiamento poiché, in quanto nuovo, ci appare pericoloso.

Share this article

Ansia del concepimento e disfunzione erettile

All’interno dello spazio duale arriva il momento in cui la coppia sente la necessità di passare dallo status coniugale a quello genitoriale. Una scelta questa che può avere delle ricadute pesanti sulla serenità della vita sessuale dei partner se il desiderio di una gravidanza si trasforma in una vera e propria ossessione procreativa. Quando l’interesse …

Share this article

Read more

Campo scuola. I bambini prima di tutto!

I campi scuola, in una alta percentuale di casi, rappresentano per nostro figlio la prima esperienza di vita al di fuori dell’ambiente familiare. Per loro è l’occasione per crescere, acquisire autostima, diventare più autonomi facendo esperienza di sé, sperimentando numerose attività creative e sportive, e degli altri, promuovendo il controllo emotivo e il superamento di …

Share this article

Read more