Showing 59 Result(s)

Sessualità performativa e doping sessuale

Oggi la sessualità pare essersi affrancata dall’affettività… … ci si attende che sia autonoma e autosufficiente e che venga giudicata solo in base al grado di soddisfazione che può arrecare (Bauman Z., 2004). Una sessualità performativa, basata sul fare per dimostrare, spaventosamente riduttiva e meccanica in cui conta solo la quantificazione disumanizzante del ‘quanto è …

Benessere sessuale e riproduttivo nell’uomo. La prevenzione innanzi tutto! Ecco come farla.

Il benessere sessuale e riproduttivo passa soprattutto attraverso lo strumento della prevenzione. La prevenzione dal canto suo passa necessariamente attraverso la conoscenza del proprio corpo. E’ questa conoscenza infatti che ci consente di riconoscere eventuali cambiamenti che sono fonte di informazione per riconoscere alcune delle patologie sessuali più frequenti. Vediamole insieme. Iniziamo dal varicocele. Esso …

Calo del desiderio sessuale maschile: Il DDSIM.

Non vi può essere sessualità senza desiderio. È infatti l’insorgere del desiderio che, licitando nell’uomo l’erezione e nella donna la lubrificazione e la tumescenza, predispone entrambi all’attività sessuale. Il desiderio è sollecitato od ostacolato dall’alta percentuale di raggiungere o meno il piacere o l’idea che se ne ha. In definitiva, una memoria “sessuale” positiva ancorata …

Mastectomia e sessualità

Il tumore al seno  aggredendo quella parte del corpo che rappresenta e parla della propria femminilità e intimità in tutte le sue accezioni (materna, erotica, simbolica) altera la percezione che si ha di sé e impatta come uno tsunami sulla sessualità devastandola, riducendola ai minimi termini. Confrontarsi con il tumore e con gli interventi terapeutici  (chirurgia …

Atrofia vulvo-vaginale

Prurito, bruciore, irritazione, gonfiore, cistiti frequenti, scarsa lubrificazione, sanguinamento e dolore durante i rapporti sessuali sono tutti sintomi distintivi dell’atrofia vulvo-vaginale.  Una patologia dovuta al deficit di estrogeni quindi spesso associata all’avanzare dell’età, alla menopausa ma che può manifestarsi anche nel puerperio, durante l’allattamento al seno o essere l’effetto collaterale della terapia antitumorale o dei farmaci …

Come avviene l’eiaculazione

L’eiaculazione rappresenta l’azione neuromuscolare più complessa dell’intero atto sessuale a cui partecipa il sistema nervoso centrale e periferico nonché una intensa componente psico-emotiva. Il meccanismo dell’eiaculazione è composto principalmente da tre fasi. La prima fase è costituita da un progressivo incremento delle secrezioni della ghiandola prostatica e vescicole seminali (fase dipendente dal sistema nervoso parasimpatico). La seconda fase è …

10 regole per una buona sessualità negli adolescenti … e non solo!

False aspettative, incorretti atteggiamenti, inadeguate relazioni con il partner, errate consapevolezze sul proprio corpo, disinformazione, fattori di inesperienza legati all’età uniti a contraddizioni di ruolo, aspettative opposte per il comportamento dei giovani – da una parte il punto di vista parentale, con le sue richieste di dipendenza e di astinenza, dall’altra il punto di vista …

Eiaculazione ritardata

La persona pur mantenendo un’intatta capacità erettile e un desiderio sessuale integro, non è in grado di eiaculare nel coito o durante altre attività sessuali nonostante una stimolazione lunga e adeguata. Chi soffre di questo disturbo può impiegare oltre un’ora a raggiungere l’orgasmo (Montorsi et al., 2002). Sembra prevalentemente un disturbo di natura psichica, anche …