Terapia sessuale in ipnosi.

Titolo dell’opera:  Terapia sessuale in ipnositerapia sessuale in ipnosi

 

Collana: Psicologia strategica

 Autori: Anna Carderi, Filippo  Petruccelli, Valeria Verrastro.

Editore: Alpes Italia

Anno di pubblicazione: 2013

Numero pagine:  168 Pagine

 

 

Il presente contributo ha lo scopo di illustrare in forma sintetica e agevole gli aspetti salienti dell’ipnosi e le tecniche ipnagogiche applicabili ai diversi disturbi sessuali di facile utilizzo per gli operatori del settore.

Partendo dalle reazioni fisiche e psicologiche che contraddistinguono la risposta sessuale umana, vengono analizzate le tematiche legate al trattamento delle disfunzioni sessuali proprie delle terapie sessuali e in ipnosi.

I singoli capitoli della prima e seconda parte della trattazione, oltre a fornire elementi di base utili per un primo approccio alle disfunzioni sessuali forniscono le nozioni teoriche per meglio comprendere il valore che la terapia sessuale assume rispetto al trattamento.

Pertanto, vengono proposte tecniche, strategie e induzioni disturbo-specifiche utili per l’esplorazione, l’approfondimento e il trattamento dei disturbi sessuali, che possono essere facilmente riprodotte attraverso una specifica sequenza riproducibile.

Il valore aggiunto consiste nel fatto che vengono riportate numerose induzioni adattate in modo ad hoc alla problematica sessuale.

Induzioni ad hoc sia dirette, che si basano sull’ascoltare le tante sensazioni che il sesso porta con sé, il piacere del corpo visto, toccato, annusato, sia indirette che usano simboli e metafore, rimandano al soggetto un senso di tranquillità e di autoefficacia e si pongono in contrasto con l’ansia e con il senso di insicurezza che accompagnano i disturbi sessuali.

Il tutto è arricchito dalla discussione di un caso clinico che ne esplica l’utilizzo e l’importanza di costruire metafore e induzioni congrue col sintomo.

Non solo, il caso mostra come le diverse tecniche ipnotiche presentate possano essere modificate e integrate fra loro in modo da costruire una induzione ad hoc a partire dal sistema rappresentazionale, percettivo, di pensiero e  relazionale della persona stessa (Del Castello, 2000).

In sintesi possiamo affermare che in un settore come quello degli interventi sulle disfunzioni sessuali l’ipnosi si inserisce a forbice tra le terapie psicanalitiche che focalizzano la loro attenzione su possibili fattori di rischio che riguardano eventuali traumi psichici, quella comportamentale e la terapia sessuale vera e propria orientata alla risoluzione del sintomo e che, solo marginalmente, è interessata alle cause sottostanti i disturbi sessuali.